ITALIANO | ENGLISH

GIARDINO MAPPA PARTECIPATIVO, UN PROGETTO DI MIRKO NIKOLIĆ PER ECOISMI 2012
CON L'ASSISTENZA DE IL FOLLETTO VERDE E CON L'AIUTO DI 17 GIARDINIERI/MAPPATORI

Descrizione progetto 'Giardino Mappa di Cassano d'Adda'

DESCRIZIONE PROGETTO

Le mappe sono comunemente percepite come interfacce situate in uno spazio piatto, su foglio o su schermo, sconnesse dallo spazio che rappresentano. Sono viste come degli oggetti inanimati che vorrebbero raccontarci qualcosa su di un mondo che è essenzialmente animato. Di conseguenza, anche gli insediamenti umani cominciano ad essere immaginati come oggetti: ambienti costruiti di calcestruzzo, asfalto, vetro e così via. Il Giardino Mappa di Cassano d'Adda cerca di rendere visibile l'idea che i nostri insediamenti non sono solamente complessi di case, ma sono invece delle ecologie, dei sistemi viventi costituiti da persone le quali sono hanno un rapporto reciproco, inestricabile e complesso con ecosistemi più grandi. Non vi è discontinuità tra gli ecosistemi e i nostri sistemi urbani, ma la loro unità non è data di per sé. In questo momento, essa dipende in maniera cruciale dalla nostra cura, da una nostra pratica quotidiana di alimentare questo magnifico sistema interconnesso. Per realizzarlo, le nostre reti digitali possono agire da strumenti per l'organizzazione. In questo senso, il giardino mappa è un indice dell'interdipendenza società – ecosistema e, in maniera identica, anch'esso si affida alla nostra cura per poter crescere e fiorire.


MODALITA' DELLO SVILUPPO

Il giardino viene piantato durante le giornate dell'allestimento della mostra Ecoismi 2012, quindi dal 23 al 26 maggio. Successivamente, sino alla fine della mostra, la sua esistenza è affidata ai visitatori della mostra, che possono aiutare a mantenerlo sempre verde e rigoglioso. Per facilitare l'organizzazione dei potenziali "giardinieri", questi possono registrarsi attraverso questo sito, oppure compilando e imbucando la cartolina che è distribuita all'ingresso sull'Isola Borromeo e in biblioteca di Cassano d'Adda. Per prenotarsi in maniera veloce, basta fare un salto sulla pagina PARTECIPA.


SCHEMA DEL GIARDINO MAPPA

Nel Giardino Mappa vengono utilizzati diversi specie di piante, con le loro variazioni, per indicare differenti zone della città, suddivise per loro funzione. Begonie rosa e rosse stanno per zone residenziali, mentre begonie di fiore bianco indicano aree industriali o edifici a scopo commerciale. Tageti gialli sono edifici pubblici, e quelli arancioni stanno per monumenti storici, che possano essere chiese o ville o altro. Finalmente, alyssum porpora o violacei indicano i due cimiteri. Sotto si trova la mappa che rappresenta la disposizione delle piante, con la leggenda inclusa.


VISITARE IL GIARDINO

Come e con quali mezzi arrivare a Cassano d'Adda è spiegato su questa pagina. Una volta giunti in città bisogna cercare Piazza Garibaldi, e da lì sono pochi passi fino all'Isola Borromeo. Sulla mappa sottostante è indicata l'area dove è ubicato il progetto. Questo semplicemente per farvi trovare il Giardino Mappa più in fretta, perchè se c'è tanto sole le piante avranno molto bisogno di acqua! Ovviamente, non perdetevi l'occasione di visitare tutto il percorso delle opere di Ecoismi 2012.